SERVIZI

Cercare la felicità fuori di noi è come aspettare il sorgere del sole in una grotta rivolta a nord 

Proverbio Tibetano

 

CONSULENZE INDIVIDUALI

La natura, maestra della salute

Mente e corpo sono una cosa sola e la sofferenza dell'uno si riflette sull'altro. L'approccio olistico, tipico della naturopatia, permette di valutare l'analogia tra il malessere fisico e la tematica esistenziale che si manifesta attraverso il disagio. Il sistema di riferimento è quello delle medicine tradizionali, che descrivono l'uomo non solo dal punto di vista fisico, ma anche energetico.


Grazie ai rimedi naturali e agli strumenti del counselling accompagno le persone in un percorso di trasformazione, in cui si lavora sulle cause e non solo sui sintomi. 

IL CERCHIO DELLE SORELLE

Gruppo di counselling naturopatico per affrontare l’infertilità di coppia

Il counsellor è una figura professionale che aiuta individui, famiglie e gruppi a risolvere conflitti, problemi o a prendere decisioni. Questo processo avviene attraverso una serie di colloqui, durante i quali il/i cliente/i trova/trovano uno spazio per parlare, mettere ordine in pensieri ed emozioni e reperire le risorse necessarie per trovare la soluzione migliore. Il counsellor non consiglia, non consola, non affronta tematiche relative alla psicologia del profondo, ma mette a disposizione le sue competenze personali e comunicative per sostenere il cliente in momenti di crisi, facilitare la presa di coscienza del suo vissuto emotivo e supportarlo nel processo decisionale.

Nel counselling naturopatico, il counsellor debitamente formato può avvalersi degli strumenti tipici della naturopatia per rendere più agevole il percorso. Può ricorrere a rimedi naturali e tecniche meditative per sostenere il cliente, che viene accolto nella sua interezza, ovvero nella sua unità di corpo, emozioni, mente e spirito. L’approccio olistico tipico del counselling naturopatico può essere di particolare aiuto nei casi di infertilità idiopatica, dove sovente stress, aspettative ed emozioni contrastanti giocano un ruolo importante.

Il Cerchio delle Sorelle è un gruppo di counselling naturopatico dedicato a donne che vivono l’infertilità di coppia. La componente esclusivamente femminile ha lo scopo di ritrovare quella vicinanza e comprensione che solo il genere può garantire. Spesso, infatti, pur trovando nel compagno pieno supporto e sostegno, le donne non si sentono completamente comprese e portano un carico maggiore, dovuto ai flussi ormonali tipici del ciclo e alla delusione di vivere ogni mese l’arrivo delle mestruazioni. Il Cerchio delle Sorelle ha lo scopo di garantire uno spazio protetto, intimo e confidenziale dove poter condividere le proprie esperienze e il proprio sentito, trovando nella sorellanza un sollievo al senso di solitudine e la forza per reperire le risorse necessarie a ritrovare la serenità.

Gli incontri hanno cadenza bisettimanale e hanno una durata di due ore. È possibile inserirsi in uno dei due gruppi proposti:

  • martedì dalle 18:30 alle 20:30

  • giovedì dalle 20:30 alle 22:30

Gli incontri partiranno martedì 19 e giovedì 21 gennaio 2021 e la partecipazione al primo appuntamento è gratuita. Ci si riunirà utilizzando la piattaforma online Google Meet fintanto che l’emergenza dovuta all’epidemia di Covid-19 renderà impossibile trovarsi in presenza. Se le condizioni lo permetteranno, il gruppo si incontrerà da subito presso lo studio della dott.ssa Marianna Pontini in via Rombò 29/E a Rivoli (TO).

Verranno adottate tutte le misure del caso per garantire la massima tutela delle partecipanti.

PERCORSO DI GRUPPO

Piacere di conoscermi

Il percorso viene riproposto ciclicamente ed è strutturato in 6 incontri a cadenza settimanale. 

Il programma prevede:

  1. L'ascolto del corpo

  2. Il respiro come àncora di salvezza

  3. Pensieri ed emozioni

  4. Il corpo: casa delle emozioni

  5. Tecniche di gestione dello stress

  6. Alla scoperta delle risorse nascoste

​Mettendosi in ascolto della propria voce interiore, si acquisisce maggiore consapevolezza dei propri pensieri e delle emozioni ad essi associati. Così facendo ci si ri-conosce, sviluppando maggiore padronanza di sè e serenità. In più, la forza del gruppo rende questo percorso di crescita ancora più arricchente.

CLASSI DI MINDFULNESS MBSR

La consapevolezza rende liberi

La mindfulness ha radici nella millenaria tradizione buddista, ma è indipendente da qualsiasi credo religioso. Il suo fine è promuovere un atteggiamento di presenza e di accettazione non giudicante di ciò che il presente offre, disinnescando le trappole mentali che ci bloccano nel passato o ci creano apprensione per il futuro.

Essere in contatto con il proprio corpo, i propri pensiere e le emozioni che ad essi sono associati è la base per una vita fedele al ciò che sentiamo più giusto per noi e permette di relazionarsi con gli altri con maggiore empatia e assertività. In più, l'atteggiamento di presenza e non giudizio che si promuove, migliora la concentrazione, riduce il loop mentale e permette di cogliere nuove informazioni ed essere più creativi nel trovare soluzioni ai problemi di tutti i giorni.

Grazie alla sua standardizzazione, il protocollo è stato scientificamente testato e la sua efficacia è dimostrata in numerosi campi.

Il protocollo di Mindfulness Based Stress Reduction (MBSR) prevede 8 incontri a cadenza settimanale della durata di circa 2 ore. Il percorso viene proposto ciclicamente.

EDUCAZIONE ALIMENTARE

Siamo quello che mangiamo e quello che mangiamo dipende da come pensiamo

Il naturopata non prescrive diete, ma aiuta le persone a scegliere gli alimenti più salutari in autonomia e senza lasciarsi influenzare dalle mode del momento. L'obiettivo è imparare a gestire in autonomia i pasti, scegliendo con consapevolezza ciò apporta un vero nutrimento al corpo e favorendo al massimo il processo digestivo.

Poichè il cibo non è solo nutrienti e calorie, ma anche ricordi ed emozioni, viene preso in considerazione anche il simbolismo del cibo, aspetto particolarmente importante in caso di difficoltà digestive senza cause organiche. 


Per valutare quali cibi sottraggono energia anzichè apportarne viene utilizzato il test kinesiologico, con il metodo dell'O-ring.

3470563039

©2018 by dott.ssa Marianna Pontini - Naturopatia in counselling. Proudly created with Wix.com