Cerca
  • Marianna Pontini

La naturopatia per i bambini


La naturopatia è adatta ai bambini? I rimedi naturali sono sicuri per i più piccoli? Ci sono problematiche infantili per le quali il naturopata può essere di aiuto?


La risposta a tutte queste domande è SÌ. Quando si parla di prevenzione, non si inizia mai troppo presto ed è dunque fondamentale prestare attenzione al terreno dei bimbi fin dalla più tenera età. Con il termine terreno intendo quelle caratteristiche fisiche ed emotive che ci predispongono a soffrire di certi malesseri piuttosto che di altri. Se si conosce il terreno si può giocare d’anticipo, preparando il bambino ai mali di stagione, alle vaccinazioni, alle allergie primaverili... Per ottenere questo risultato si può fare ricorso a rimedi assolutamente privi di effetti collaterali (salvo eccezioni particolari) come gli oligoelementi e i sali tissutali. In questo modo si può andare a integrare, qualora ce ne fosse bisogno, elementi che vengono maggiormente richiesti in una certa tipologia di terreno.


Ma non sono solo le caratteristiche fisiche a influenzare il benessere dei nostri piccoli. I bimbi devono affrontare quotidianamente delle piccole grandi sfide: imparare a giocare con gli altri, superare il progressivo distacco dalla mamma, accogliere un nuovo fratellino, iniziare la scuola e ricevere i primi compiti... Sono tutti passaggi normali, ma è possibile che vengano vissuti con qualche difficoltà. In questi casi i rimedi floreali sono di grande aiuto. La floriterapia di Bach infatti è adatta per quelle situazioni in cui viene meno l’equilibrio: quando un bambino timido diventa pauroso di tutto, quando un leader naturale diventa prepotente, quando la tristezza per il distacco dalla mamma diventa malinconia... In tutti questi casi i fiori di Bach rappresentano un rimedio eccezionale, perchè non modificano in alcun modo gli aspetti caratteriali del bambino, ma li modulano, aiutandoli a superare le loro paure e a non nascondercisi dietro.


Anche le mamme (e i papà) possono beneficiare degli aiuti che la natura offre. Solitamente infatti, quando il bambino è molto piccolo si valutanto anche le esigenze della mamma, colei che normalmente ha il maggiore contatto con il bimbo. Ad esempio, esistono piante che agiscono molto bene sul sistema nervoso, aiutando i genitori a ritrovare la calma e uno stato di maggiore rilassamento. Questo aspetto è molto importante, soprattutto quando si dorme poco e si diventa quindi più nervosi; un nervosismo che può agitare anche il bambino. Anche il rientro al lavoro, se vissuto con ansia e senso di colpa, può creare degli stati di tensione. In questo caso, di nuovo, i rimedi di Bach possono rivelarsi molto utili, per accompagnare mamme e bimbi in un percorso dove alcuni ostacoli sono assolutamente normali, ma possono creare delle difficoltà.


Perchè dunque non aiutarsi a viverli con più serenità?

22 visualizzazioni

3470563039

©2018 by dott.ssa Marianna Pontini - Kinesiologia emozionale e naturopatia. Proudly created with Wix.com